​© 2023 by ClusterLab.

  • Instagram Clean Grey

L’edificio adibito ad annesso rustico a funzione di un’azienda agricola, sorge in un’area della periferia di Verona sottoposta a vincolo ambientale. Il rilevante interesse paesaggistico nasce dall’alternanza di corsi d’acqua, spazi coltivati e percorso ciclopedonale che genera un vivo sistema di fruizione ambientale del territorio.

Il manufatto propone una volumetria sobria, compatta e obbligatoriamente riconducibile alle tipologie della tradizione: vengono meno i contorni e gli elementi decorativi, limitate le gronde, evitati gli aggetti e ridotti al minimo i materiali utilizzati.

Ad eccezione del manto di copertura in metallo, tutto il resto è legno: la struttura, i tamponamenti, il solaio, la scala ed i serramenti mostrano la propria natura e il proprio colore senza alterazioni.

Il “monolite di legno” ha prospetti caratterizzati da un assitto continuo disposto orizzontalmente e nei quali sono difficilmente visibili le finestre protette da ante d’oscuro realizzate in analogia con il resto del prospetto. Unica eccezione i portoni di ingresso, per i quali si è scelto di posare l’assitto verticalmente  per segnalarne la presenza. 

Annesso rustico in località Caval.

Verona, 2011